A… mare…


Voglio sentire il mare

Sentirlo dentro

Ascoltare il suo canto

Le sue grida

Le sue incazzature

I suoi sussurri

I suoi consigli…

Lui non è mai silenzioso

Non è mai riflessivo

Non è mai banale

Non è mai noioso.

È impetuoso, a volte aggressivo

Ma sempre sincero

Sempre se stesso…

Non t’inganna

Non ti canta sempre la stessa ninnananna

Non ti adula

Non ti convince

Le sue acque non sono mai placide e tranquille.

Lo sai da sempre che potrebbe essere pericoloso

Ma è il suo fascino misterioso.

Voglio gli spruzzi salmastri sul viso

Che come carezze lasciano il segno

Di salsedine che si asciuga sulla pelle

Voglio il suo abbraccio

Non m’importa che sia umido o gelato

Non m’importa che sia forte e cruento

O dolce e delicato.

Voglio ancora e ancora sentir la sua melodia

Che non stanca mai l’anima mia.

Laura

Annunci

via Felicità articolo bellissimo di Cuoreruotante al quale mi accodo con piacere perchè la penso all’incirca anch’io così…

Ecco qui sotto il testo per intero

Maestra che può fotterti solo quando credi sia eterna
Il piatto della bilancia che si inchina a tuo favore
Un sorriso inaspettato che fa fluire via un accenno di broncio
Maschera coraggiosa quando la sorte è avversa
Quello che conta quando tutto il resto è ridicolmente scontato
Un cuore imperfetto che diventa perfetto
Overdose di tempo da vivere e condividere

Io la felicità la voglio. Anche se è puttana.