Ritorno al blog


Ciao a tutti,

vecchi e nuovi.

Chiedere se vi sono mancata mi imbarazza perchè ho quel brutto vizio di analizzare tutto, di credere a tutti e poi di rispondermi da sola

anche se non fosse così, chi vuoi che te lo dica?”

Così resto sempre nell’incertezza. Sarà vero, sarà per cortesia, sarà perchè…

Quindi evitiamo.

Oggi ritorno al blog dopo un periodo di disintossicazione da tutto quello che era social.

Avevo bisogno di staccarmi, forse proprio per capire se davvero qualcuno sentiva la mia mancanza…

“Ho avuto un solo riscontro, una persona soltanto che si è chiesta che fine avessi fatto”

Sì purtroppo per me, sono un’insicura cronica.

Sempre ipercritica, sempre alla ricerca di conferme, piena di dubbi, incapace di accettare falsità o mezze verità, mantengo sempre quel che prometto, ed esigo che lo stesso venga fatto a me, paranoica, ma non vanesia. Sono incapace di farmi un complimento da sola. Forse è solo perchè i complimenti li aspetto da chi invece non me li fà convinto che sia chiaro quel che pensa…

E invece no! Non è così, i complimenti, di qualsiasi genere, se sinceri, non sono mai abbastanza. Ma poi qualcuno potrebbe obbiettare che anche su quelli potrei avere dei dubbi…

Certo, ma se alle parole ne seguono i fatti, mi pare che ci sia ben poco da dubitare.

Insomma, questo mio periodo di pausa non mi ha affatto migliorata, sono tornata forse peggio di prima, pronta a ricominciare con i miei pensieri, le mie poesie e le mie storielle. E a tartassarvi con i miei romanzi.

A proposito, sono sempre in vendita su Amazon…

Laura

Ti parlo


Ti parlo d’amore con ogni mio gesto

Ti racconto di me in ogni contesto

Ti spiego il mio cuore e la mia ragione

Ti dico che ti amo anche quando son di malumore

Ti parlo d’amore ogni momento

Perchè questo è tutto quel che sento

Laura

La verità


Come la primavera effimera e bugiarda

che sà d’inverno ancora incombente

così è il mio animo

propenso allo sbocciare di un nuovo inizio

ma ancora incatenato al buio dell’incertezza

al tarlo del dubbio

e dell’insicurezza.

Bugiardo è il nostro tempo

che ci racconta di peschi in fiore

e ci ricopre di falsi raggi di sole

che poco riscaldano

perchè nascosti dietro lampi e nubi cariche di parole che devon celare

la verità delle bugie.

Laura

Cosa viene prima: depressione o dipendenza da smartphone?


Interessante studio, che secondo me può includere tutte le età, non sono necessariamente solo i giovani a sentirsi soli in questa società che ormai si riversa nei social e sugli smartphone per evadere dalla realtà
.

ORME SVELATE

I giovani che sono agganciati al proprio smartphone potrebbero essere a maggior rischio di depressione e solitudine, secondo un nuovo studio dell’Università dell’Arizona. Un crescente corpus di ricerche ha identificato un legame tra dipendenza da smartphone e sintomi di depressione e solitudine. Tuttavia, non è chiaro se la dipendenza dagli smartphone preceda tali sintomi o se sia vero il contrario: che le persone depresse o sole hanno maggiori probabilità di diventare dipendenti dai loro telefoni. In uno studio condotto su 346 adolescenti di età compresa tra 18 e 20 anni, i ricercatori hanno scoperto che la dipendenza da smartphone prevede rapporti più elevati di sintomi depressivi e solitudine, piuttosto che il contrario. L’aspetto principale è che la dipendenza da smartphone predice direttamente i sintomi depressivi successivi. C’è un problema quando le persone dipendono troppo dal dispositivo, cioè in termini di ansia se non lo hanno accessibile e lo usano a…

View original post 531 altre parole

Dolce notte


Dolce notte a te

che colmi la mia mente di pensieri

Dolce notte a te

che domani mi accompagnerai come ieri

Dolce notte a te

che fai sì che i miei sogni sian sereni

Dolce notte a te

che anche da lontano fai sì che mi giungano i tuoi pensieri

Dolce notte a te

che mi stringi forte nel tuo cuore

Dolce notte a te

che sei il mio grande amore

Laura

501 grazie


😳 E così sono arrivata a 501 persone che seguono il mio blog! In gergo internauta “Follower” 🤗 🤩

Ancora non ci credo! 😳

Mi par così incredibile che ci siano ben 501 persone che ricevono la notifica per ogni mio pensiero, ogni mia poesia, ogni mio racconto, ogni mia idea, e che aumentino sempre.

Cosa posso dirvi? Ad ognuno di voi dico un

Grazie!!!

Grazie a chi interagisce con un mi piace, a chi mi regala il suo prezioso tempo con un commento, a chi ancora sopporta la mia intrusione nella sua casella mail.

Insomma grazie a tutti voi, spero di non annoiarvi mai troppo.

Laura

Tic tac


Tic tac, Tic tac

Il tempo è tiranno

Il tempo è inganno

Tic tac, Tic tac

Rintoccano i secondi con un suono noioso

Che mi entra nel cervello e non mi da riposo

Tic tac, Tic tac

Non misuro il tempo, io, non porto orologio

Lo voglio come mio alleato sopratutto quando son mogio

Tic tac, Tic tac

Spesso è troppo

E altre volte è volato

Non senti il rumore della sabbia nella clessidra

Quella sabbia silenziosa che misura lo stesso lo scorrere della vita

Tic tac, Tic tac

Come un oggetto prezioso e d’immenso valore

Il mio tempo lo regalo volentieri alle persone che ho dentro al cuore

Laura

Come orme sulla sabbia


È lì sul bagnasciuga che momentaneamente restano le impronte del nostro passaggio

Prima che l’onda biricchina arrivi a cancellarle

Son due paia di orme, parallele e vicine che proseguono in sintonia

Ecco quel che la vita ci riserva

Proseguire uno di fianco all’altro lasciando impronte al nostro passaggio

Qualcuno si ricorderà di noi e delle nostre impronte

Qualcunaltro le dimenticherà in fretta preso da altre onde

Ci sarà chi, da noi avrà solchi profondi nel suo cuore

Chi invece ci custodirà con amore

Ci sarà chi vivrà nella speranza di incrociare il nostro passaggio

E chi vorrebbe che fossimo stati solo un miraggio

Noi mano nella mano continuiamo il nostro cammino

Addentrandoci un poco verso il mare vicino

Laura

Tesoro


Tesoro

che dolce parola, che parola preziosa.

Un Tesoro

non è necessariamente un gioiello, una pietra un cofanetto pieno di monete d’oro.

Un Tesoro

è semplicemente una persona a te preziosa che tieni nel cuore

Dire Tesoro

e dirlo con il cuore è il più gran complimento che si possa fare.

“Ma tu lo sai che,
quando mi dici Tesoro,
il mio cuore vibra, i miei occhi brillano e il suono che odono le mie orecchie è:
Dolce come il miele
Piccante come il peperoncino
Avvolgente come un abbraccio”

Non dire mai Tesoro usandolo come parola comune, perchè parola comune non è.

Laura

L’infinito


Infinito.

È quel che ha deciso il destino che ci ha unito

Infinito.

È l’amore che ci avvolge

Infinito.

È il pensiero che accarezza il tuo nome

Infinito.

È l’abbraccio anche quando i nostri corpi inevitabilmente devono separarsi

Infinito.

È l’orizzonte

Infinito.

È il cielo punteggiato di stelle

Infinito.

È ciò che non ha mai fine

Infinito.

Anche quando qualcuno vorrebbe dare a tutto una fine

Laura