La recensione di Veronica


Chi meglio di chi è nato e vive a Napoli poteva recensire un romanzo che parla di Poggioreale?

Sono felice che sia stata una Napoletana a parlare del mio romanzo, e a parlarne bene tra l’altro.

Vi lascio qui sotto la sua #recensione, io mi limito a lasciare a voi il resto del pensiero.

Titolo: Poggioreale: l’amputazione dell’anima;
Autore: Laura Parise @lauraparise_scrittrice
Data di uscita: 1 Novembre 2020;
Casa editrice: auto pubblicazione, #amazon;
Pagine: 225;
Genere: #Narrativacontemporeanea, #Saggio;
Premessa: cosa succede quando l’anima va a pezzi, quando l’essere umano non viene più visto come tale?
Voto: 5/5 🌟
~
Un saggio che racchiude tutti i racconti che Anonimus ha portato a galla.
Cosa succede realmente in carcere?
Come si comportano i detenuti?
E le guardie carcerarie?
Cosa nasconde realmente quel mondo che noi neanche vediamo?
~
L’autrice, con queste testimonianze, ha cercato di portare a galla ciò che le mura carcerarie nascondono al mondo esterno.
Una denuncia contro le ingiustizie e gli esseri umani che vagano in quel posto.
In ogni singolo racconto del testimone, Anonimus, ci sono impressi dolori e ferite che nessuno potrà mai comprendere.
Riporta con coraggio dettagli di massacri, ferite che un’anima non può mai ricucire interamente.
Con questo saggio vediamo come sia diverso quel mondo rispetto a come ce lo presentano e ce lo mostrano.
Un continuo loop di dolore che vede il “carnefice” diventare vittima, colui che controlla il “carnefice” diventare lui stesso spietato, vediamo minacce, nomi, azioni, fatti, che nessuno conosce realmente.
E Anonimus che riesce finalmente a denunciare tutto l’accaduto.
Un saggio che porta a riflettere e fa pensare “di chi ci possiamo fidare, realmente?”.
E vedere che i racconti sono di Poggioreale, fa rabbrividire ancora di più.
Perché tutto ciò avviene a pochi chilometri da dove vivo io, eppure non sapevo quasi totalmente niente. Forse è anche questo che ha fatto più male in questa lettura.
~
Lo stile è scorrevole, infatti ho letto il libro in poco tempo, nonostante le pause prese.
La narrazione si alterna tra spiegazioni (dettagliate ma brevi) e testimonianze.
~
La copertina rispecchia pienamente il libro, con quel tocco di nero e le immagini usate.
~
E voi leggete libri di testimonianze vere?
Se sì, quale vi ha colpito di più?

#clubpennabooks
#gruppopennabooks #Bookstagramitalia #bookstagrammers #BookstagramIta #bookblog #booksbloggers #bookstagrammeritalia #autorinuovi

Lascio solo una piccola curiosità per quanto riguarda la copertina, visto che Veronica di è soffermata anche su di essa. La copertina è opera mia, ho cercato di raffigurare in essa quanto racchiude tra le sue pagine.

Laura

Recensione originale su Amazon

2 pensieri riguardo “La recensione di Veronica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...