Viviamo, ma come?


Prigione invisibile questa nostra vita

Che ci incatena a qualcosa e ci impedisce di volare

Consci del fatto che le nostre vite, sembrano essere prese in prestito da qualcuno che poi tira le fila di noi burattini

E noi stolti e pieni di buone intenzioni ci lasciamo trasportare in nome di qualcosa che è impalpabile e impossibile da toccare

Viviamo rinchiusi soli e spenti sempre in attesa di qualcuno che ci accenda

Sentiamo la nostra presenza, constatiamo la nostra esistenza, eppure ci sembra di essere trasparenti come anime vaganti in attesa di essere da qualcuno scoperti

Viviamo nella nebbia di queste sensazioni, ci par di esser liberi, ma sono solo illusioni.

Siamo legati dentro da affetti e amori che ci incatenano a loro e imprigionano i nostri cuori.

Abbiamo la profonda convinzione che niente e nessuno possa mai portarci via questi affetti, ma puntualmente restiamo fregati da quei bastardi sospetti.

Il sospetto di non esser abbastanza, di non esser accettati se siamo del tutto noi stessi, di avere chiesto troppo a questa vita senza senso e inconsapevolmente attendiamo sempre un consenso.

Prigioni dorate ci circondano quotidianamente, è vero non ci manca niente! Eppure non siamo poi così felici,

Chiediamo affetti e comprensioni, una carezza ogni tanto che ci riempia di mille emozioni.

Diamo un pezzo importante di noi stessi, ma in cambio pretendiamo lo stesso contributo, vogliamo esser presenti, compagni e confidenti.

In nome dell’amore siamo pronti a tutto, a rinunciare e a ricominciare ma…

L’importante è condividerla questa vita, non lasciare che qualcuno ce la manipoli a suo piacimento.

Laura

Annunci

Compagni di viaggio


Un libro è un compagno di viaggio ovunque tu stia andando…

Leggere è fantasticare, immergersi nelle vicende a volte profonde a volte ilari, a volte tristi dei protagonisti.

Un libro è anche un compagno che non ti fà sentire sola

Ti racconta silenziosamente la sua storia

Ti aiuta a superare i momenti bui della vita o le giornate lunghe e solitarie

Non urla e non si adira

non ti chiede nulla se non di essere sfogliato

non pretende che tu lo comprenda guardando solo la copertina

ti chiede di leggerlo e di ascoltarlo

non decide per te

ti consulta e ti lascia decidere a tuo piacimento su qualsiasi argomento

Un libro non ha corde vocali, ma ha una gran voce

Laura

Furiosamente


A volte la rabbia ti avvolge

Così senza motivo

Senza una vera ragione

Arriva e ti sconvolge

Credi di poterla superare

Gli volti le spalle

Le fai una pernacchia e

Fai di tutto per superare

Ma lei resta lì, non si smuove

Ti corrode e rode

Ti scorre nelle vene

Ti mescola le budella

Ti frigge le cervella.

Non c’e nulla che riesce a farti ragionare

Non è possibile farla rientrare

Macina, trita, sminuzza e martella

Gira che ti rigira i tuoi pensieri come una frittella

Provi e riprovi a sorridere e lasciarti andare

Non è successo nulla

È solo fantasia

Ma intanto il chiodo fisso

Diventa rabbia e poi

Gelosia

Senza motivo senza certezze

Furore cieco che ti riempie di amarezze.

Laura

Il bacio è…


Premesso che non vorrei scrivere un articolo melenso… mi son chiesta comunque cosa possa voler dire il bacio… se è soltanto “un apostrofo rosa tra le parole ti amo” come diceva qualcuno… oppure ci sono altri aspetti di cui tener conto?

E pensare che c’è perfino la giornata mondiale del bacio…😘 6 Luglio. Su dai che abbiamo tempo per organizzarci…😉

Leggendo un po qua e là ho capito che non tutte le culture ritengono il bacio una forma affettuosa. 🤔 C’è chi lo associa addirittura al cannibalismo. 😱 In Cina poi, è perfino vietato baciarsi in pubblico, 🙄 e in Giappone è poco rispettoso. (Attenti perciò se desiderate fare la luna di miele nel sol levante)

Eppure c’è anche chi sostiene che baciare sia terapeutico, che abbassi il livello di cortisolo e di conseguenza sia anti stress, e quindi non soltanto un preliminare sessuale, o una forma di saluto, ma qualcosa che potrebbe perfino aumentare le nostre difese immunitarie. 😍

Sembra quindi che la magia del bacio metta in moto un vortice di neurotrasmettitori e ormoni che attivandosi trasmettano sensazioni e emozioni tra i corpi che influenzino il modo in cui pensiamo e sentiamo. Quanta roba… 🤩 insomma siamo quel che siamo, ma allora non possiamo vivere bene senza baci. 💋💋💋

Pare che il primo bacio sia da associarsi alla storia d’amore mamma-figlio. Il bacio materno segno non solo di affetto sincero e infinito, ma anche di sicurezza emotiva.

Scrive Desmond Morris, nel suo libro sul comportamento umano L’uomo e i suoi gesti: “Se i giovani amanti che si esplorano a vicenda con le loro lingue sentono l’antico conforto della bocca dei genitori, questo può aiutarli ad aumentare la loro reciproca fiducia e quindi il loro legame”. Ecco, a dir il vero io, baciando non ho mai pensato ai miei genitori… 🤪 per cui, a meno che questa non sia una cosa del subconscio di cui noi non siamo del tutto a conoscenza, penso che sia meglio evitare di pensare a loro baciando la persona amata… che dite? 😁

Attraverso un bacio è possibile notare la dilatazione delle pupille, le guance che arrossiscono e l’accelerazione dei battiti cardiaci, e fin qui, direi, che il bacio coinvolge molto seriamente… non solo, sembra che il cervello riceva più ossigeno, i vasi sanguigni si dilatino e il respiro si faccia irregolare. Ma stiamo parlando del bacio tra amanti immagino… Nei movimenti del bacio poi, vengono inviate a una zona di tessuto cerebrale chiamata corteccia somatosensoriale, le informazioni sulla temperatura, l’odore e il gusto. Per cui sconsigliabile mangiare aglio e cipolla prima di baciare la vostra persona amata… 🤮 A meno che anche lei non sia grande consumatrice di questi ortaggi… 🤢 Per quanto riguarda invece il corpo… sembra che la pressione di un bacio tra due labbra coinvolga tutti i muscoli, non solo quelli della bocca e del viso, ma anche quelli del collo, schiena, spalle e che dire delle braccia che stringono l’altro? Le informazioni chimiche così raccolte sono responsabili di quelle aree della corteccia cerebrale relative ai legami sociali. Ed è qui che si forma un cocktail chimico a livello fisiologico che stimola la dopamina, che stimola sentimenti quali euforia e dipendenza, l’ossitocina che favorisce i sentimenti d’affetto e la serotonina che controlla le nostre emozioni, insomma tutti ormoni del benessere e del desiderio, che attivano i centri cerebrali del piacere.

Che il bacio sia un qualcosa di più intimo del sesso, qualcosa che lega più a fondo due persone lo sostengono anche i due sociologi Joanna Brewis and Stephen Linsteadnel loro libro Sex, Work and Sex Work: Eroticizing Organization”. Così infatti scrivono i due ricercatori: “Il bacio rappresenta un genuino desiderio damore per qualcun altro infatti le coppie che si baciano di più sono anche quelle più gratificate dalla relazione. Inoltre è solo evitando di baciare sulle labbra i loro clienti che le prostitute sono in grado di non farsi coinvolgere riuscendo così a tenere al fuori le loro emozioni.

Secondo alcune ricerche, pare che le donne tendano anche a considerare i baci come un modo importante per mostrare affetto nelle relazioni a lungo termine.

Non so per voi che mi leggete, ma io credo proprio di essere una di quelle .

  1. 💋un bacio appena svegli
  2. 💋un bacio rubato durante la giornata
  3. 💋un bacio prima di uscire
  4. 💋un bacio al rientro
  5. 💋il bacio della buonanotte

mille baci in tutte le occasioni… sono piccoli gesti, piccole accortezze che arricchiscono la giornata e… a questo punto devo essere per forza d’accordo la ricerca scientifica

  1. ti fa affrontare meglio la giornata💋
  2. aumenta il benessere quotidiano eliminando lo stress💋
  3. da una sferzata d’ottimismo alla vita quotidiana💋
  4. rafforza le tue sicurezze💋
  5. concilia il sonno.💋

Forse il bacio è anche qualcosa di più… a voi il prosieguo nei commenti, ma di sicuro una vita senza baci è sterile e solitaria.

Direi che:💋💋💋 più baci al giorno, levano il medico di torno!!💋💋💋

Laura

A che serve?


Ieri mi sono astenuta dalle proclamazioni, dai post, dall’indignazione e dalla partecipazione alla giornata contro la violenza sulle donne, non perchè l’argomento non sia di mio interesse, ma perchè trovo decisamente assurdo che ci debba essere una giornata in particolare per ricordarsi di queste barbarie che haimè, sono all’ordine del giorno dalla notte dei tempi!!

Trovo decisamente assurdo che si debba proclamare una giornata, quando, dovrebbe essere all’attenzione di tutti ogni giorno dell’anno!

#Stopallaviolenza

Dovrebbe essere sempre!!

Ad ogni tipo di violenza, su qualsiasi persona, animale o essere vivente.

Nessuno dovrebbe mai alzare un dito contro nessuno, sopratutto contro chi è più debole, vulnerabile, o impotente.

Le parole fanno più male delle botte…

Non sono solo le punizioni corporee quelle che subiscono molte donne, ve ne sono altre ancor più subdole, dolorose, sottili e forse inquietanti ancor più di uno schiaffo, un pugno o quant’altro… son quelle pressioni psicologiche che giungono goccia a goccia, giorno dopo giorno, anno dopo anno che minano la psiche, indeboliscono l’autostima e deteriorano la persona internamente, dove nessuno può vedere, dove nessuno và a cercare traccia, che usurano e marchiano forse anche per sempre. Quelle come si può dimostrarle? Di certo non in questura o in caserma con una bella denuncia. Non al pronto soccorso con una prognosi. Ma anche quelle sono violenza. Una violenza difficile da dimostrare, impossibile da punire.

E poi ci sono quelle donne che mi fanno venire una “futta di nervi” come si dice dalle mie parti. Mi fanno arrabbiare. E che ovviamente escon fuori solo in determinate occasioni

Certe interviste dovrebbero finire di esserci proposte

E qui mi rivolgo a tutte quelle donne che, pur di far carriera, di diventar famose, di essere sulla cresta dell’onda, prima hanno accettato ogni compromesso, hanno per così dire chiuso un occhio e poi un giorno, quando si rendon conto che l’audience cala, gli anni passano, l’interesse viaggia altrove, allora si svegliano e cominciano a denunciare.

O lo fate subito e rischiate di rinunciare alla fama, o non lo fate più!

Anche perchè così non aiutate nessuna ragazza che passa da quel posto dopo di voi.

Ogni donna merita di essere trattata con rispetto, lo stesso che si dà nei riguardi degli uomini. Chi ti dà rispetto merita rispetto.

Nessuno merita di essere picchiato, ferito, deriso, sottomesso o addirittura ucciso in nome dei sentimenti o dell’amore!

Se di amore vuoi parlare… Mai, in nessun caso la/il tua/o compagna/o devi torturare!

Amore e sentimenti non vanno mai daccordo con nessun tipo di violenza.

Laura

Letture per l’autunno


Ci son sogni che restano tali…
Altri che con costanza e tanta buona volontà si avverano 😉
Il mio sogno? 💭💭
È in questa foto… vedere il mio lavoro pubblicato!😁
Se vorrete contribuire al mio lavoro leggendolo e commentandolo ve ne sarò grata.🙂
Troverete i miei 📚libri📚 su Amazon.
Grazie ancora 😘 a tutti 🤗
Laura

Buonanotte


Lentamente scende la sera e dolcemente come una carezza il suo sguardo percorre il tuo viso

Una miriade di spilli brillanti illuminano la coperta scura che ricopre la notte

Pian piano le palpebre si abbassano sugli occhi ormai pronti per i sogni

Il respiro lentamente si placa, e il corpo si rilassa abbandonandosi nell’abbraccio del meritato riposo

Sogni d’oro e dolce notte

Laura

La sognerìa


Vivere amando ed essendo amati è la miglior medicina che ci sia per qualsiasi persona.
Amare e sentirsi amati consente al nostro corpo, alla nostra mente e al nostro sonno una vita migliore.
Vi lascio la favola di Gigi. È davvero molto carina

gecolife

Sul pianeta di Notturnia, nella distante costellazione della pantera, non lontano da un grande buco nero mangiatutto, le continue tempeste di polvere oscuravano la luce della stella che, attraverso il suo calore, rendeva comunque possibile la vita sul pianeta.
I notturniani vivevano quindi in una costante situazione di oscurità e le loro giornate erano dunque scandite più dal sonno che dallo stato di veglia, il quale durava la minima parte della giornata.
Anche per questo motivo la qualità del sonno su Notturnia era considerata molto importante e la ricerca scientifica aveva sviluppato svariati prodotti per consentire ai notturniani sogni sereni, felici e persino soleggiati.
Ma ecco che all’improvviso quelli che fino a quel momento erano stati sogni sereni, iniziarono a diventare terribili incubi e questa trasformazione della qualità dei sogni ben presto divenne un’epidemia che si diffuse su tutto il pianeta.
Gli integratori onirici, persino il potentissimo ganjadream, vendibile solo…

View original post 862 altre parole

La musica è in te


E balli…

balli libera e serena

sorridendo alla vita

piena di felicità e mille piacevoli sensazioni

E danzi…

danzi su quella musica

che solo tu riesci ad udire

musica che solo lui riesce a suonare al tuo cuore

E cammini

cammini come sulle nuvole

senza affondare

un passo lieve

un passo breve

E nel vento volteggi

volteggi tra le sue braccia

che ti circondano forti

Rannicchiata accanto al suo fianco

il capo appoggiato sulla sua forte spalla

lasci fuori il gelido inverno

le tensioni

le preoccupazioni

i diverbi e le incomprensioni

Sei a casa

sei al sicuro

non c’è più nessun lato oscuro

E torni a danzare

danzi serena e felice

cullata dall’onda del suo respiro

e dalla sua mano tentatrice.

Laura

Silente notte


E silente sia la notte

Come silente è stata la giornata

Ci saranno attimi di gioia nel futuro

Ma forse non ce ne accorgeremo

Impegnati come siamo nella vita

Sognamo soltanto la notte

E al mattino i sogni sfumano

Come la nebbia che si dirada…

Dolce sarà quel sogno

Che anche ad occhi aperti sapremo vivere

Silente e prorompente

Come il battito del nostro cuore

Laura