La felicità e il rispetto vanno di paripasso?


Cosa sarà mai la felicità?

Questa sconosciuta…

Questa astratta sensazione…

Questo bisogno di sentirsi aprire il cuore, respirare e liberare…

Felicità è una grossa parola che può racchiudere anche un piccolissimo gesto.

“Farò di tutto per renderti felice”

Quante volte qualcuno se lo è sentito dire?

Quante volte qualcuno lo ha promesso?

Ma per mantenere questo proposito, questa promessa, qual’è il segreto?

Se poi segreto è…

L’amore? Mah… a volte è fonte di enorme felicità, ma può avere anche il risvolto della medaglia

Chi dice di essere sempre felice, in fondo mente, agli altri ma sopratutto a sè stesso!

La felicità assoluta non esiste, vi sono compromessi da affrontare ogni giorno.

Il rispetto innanzi tutto!

Senza rispetto per colui/colei con il quale si condivide questo cammino terreno sarà sempre fonte di infelicità da una parte o dall’altra

Ma il rispetto cos’è?

Come si può rispettare una persona che ti vive accanto?

In fondo basta poco…

Fiducia, sincerità, dialogo reciproco.

Il rispetto ha varie forme e sfaccettature, ma può sempre valere la famosa frase

“Non fare agli altri…”

E poi ci sono quei piccoli accorgimenti giornalieri che possono rendere attimi di felicità e di sicuro rispetto…

Ascoltare attentamente e ricordare.

È difficile conoscere qualcuno davvero a fondo, direi quasi impossibile, in fondo in fondo resta sempre quel minimo di mistero, d’incompreso, di oscuro.

Eppure ci sono sempre quelle lievi sfumature da poter cogliere. Piccoli segnali, parole lasciate qua e là.

O vere e proprie confessioni.

“Mi basta vedere il tuo sorriso per essere felice”

“Mi basta il bacio del buongiorno per iniziare bene la giornata”

“Mi basta che quando ti abbraccio, tu, ricambi la mia stretta”

“Mi basta poco, quasi nulla… una carezza o un bacio all’improvviso”

La felicità non stà nei regali, nelle cose materiali o nei beni preziosi.

Non stà in un diamante, un’auto lussuosa o una villa.

È proprio così!

La felicità stà nei piccoli gesti

Una carezza inaspettata…

Un bacio all’improvviso…

Contraccambiare un abbraccio…

O anche solo in un sorriso…

Condividere un momento, un pensiero, un argomento…

Donare felicità e rispetto non è costoso, non serve avere un cospicuo conto in banca.

Ognuno ha delle priorità, ha i suoi standard di serenità.

Ma nessuno sdegna un segno d’affetto in qualsiasi momento.

Un piccolo accorgimento, una parola, uno sguardo, anche solo un cenno d’intesa.

Sapere che la persona amata è felice, appaga anche il nostro io.

Provare per credere.

Laura

(Immagini prese dal web)
Annunci

4 pensieri riguardo “La felicità e il rispetto vanno di paripasso?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...